Tutti gli articoli di silviaperucchetti

MOSTRA Prigionieri dimenticati @ Rubiera

da sabato 14 marzo a giovedì 9 aprile 2015
Rubiera (RE), Palazzo Comunale
 (via Emilia EST, 5)

Mostra Prigionieri dimenticati.
Italiani nei Lager della Grande Guerra

Ingresso libero
Visitabile negli orari di apertura del Municipio 

Prenotazioni per visite guidate, gruppi e scolaresche
Inaugurazione con visita guidata: sabato 14 marzo ore 10.30

Vai al sito | Vai alla locandina

a cura di Centro Studi Musica e Grande Guerra
da un’idea di Lauro James Galimberti e Carlo Perucchetti
in collaborazione con Museo Il nemico era come noi

Per info e prenotazioni visite guidate:
– Lauro James Garimberti, 338 7970171 – ljgarimberti@libero.it –
– Carlo Perucchetti, 347 0572693 – carlo.perucchetti@tin.it –

Prigionieri dimenticati | Mostra @ S. Ilario 2015
Prigionieri dimenticati | Mostra @ S. Ilario 2015

 


Impressioni di guerra @ Perugia / Gualdo Tadino

Sabato 7 marzo 2015, ore 17.30
Perugia, Palazzo Graziani, Sala delle Colonne
(corso Vannucci 47)

Venerdì 13 marzo 2015, ore 17.30
Gualdo Tadino (PG), Rocca Flea (via della Rocca 06023)

Concerto
Impressioni di Guerra

con UmbriaEnsemble
in collaborazione con
Centro Studi Musica e Grande Guerra

UmbriaEnsemble
UmbriaEnsemble

Vai agli eventi sul sito di UmbriaEnsemble: 7 marzo | 13 marzo
http://www.fondazionecariperugiaarte.it/

A cento anni di distanza dall’ingresso dell’Italia nel primo conflitto mondiale, la Grande Guerra suona ancora come una immane tragedia ed un avvenimento senza precedenti nell’intera storia umana. La celebrazione di questo centenario vuole essere l’occasione per un approfondimento culturale – affinché non accadano mai più tali tragedie – ma anche l’opportunità per avvicinarsi ad un momento storico attraverso documenti di particolare interesse, inediti alcuni, legati alla nostra memoria diretta, altri.

In qualità di membro del Centro Studi Musica e Grande Guerra, che opera con l’alto patrocinio della Struttura di missione per la Commemorazione del Centenario della Prima Guerra Mondiale- Presidenza del Consiglio dei Ministri, UmbriaEnsemble ha elaborato un programma originale di musiche e letture di grande valore storico e musicologico, un programma presentato in prima assoluta per la Fondazione CariperugiaArte nell’ambito del grande evento – articolato tra la mostra, le conferenze e, appunto, i concerti – inaugurato recentemente dalla Fondazione.

Il primo appuntamento, frutto della collaborazione tra CariperugiaArte, UmbriaEnsemble ed il Lions Club Perugia Concordia, sarà a Perugia, Palazzo Graziani, Sala delle Colonne, Sabato 7 Marzo con inizio alle ore 17.30: il Quartetto d’Archi di UmbriaEnsemble (Angelo Cicillini e Luca Venturi, violini; Luca Ranieri, viola; M. Cecilia Berioli, violoncello), insieme con la voce di Claudio Carini (Fontemaggiore TSI) presenterà in una nuova versione le pagine di Casella e Malipiero scritte durante la Grande Guerra e, in prima esecuzione moderna, le partiture di musicisti umbri partiti per combattere al fronte. Le pagine inedite tratte dal diario di prigionia del perugino Pietro Squartini, per gentile concessione dei familiari, si alterneranno a composizioni scritte tra il 1916 ed il ’17 per ricostruire, grazie alle parole ed alle musiche degli uomini che ne furono segnati irreversibilmente, la storia e la tragedia della Grande Guerra.

Dopo la prima perugina di sabato 7 Marzo, gli appuntamenti della Fondazione CariperugiaArte con la musica di UmbriaEnsemble continueranno a Gualdo Tadino (venerdì 13 Marzo) e a Gubbio (Martedì 28 Aprile).

La società italiana e la Grande Guerra | Invito

Giovedì 26 febbraio 2015, ore 17
Roma, Biblioteca di storia moderna e contemporanea – Palazzo Mattei di Giove
 (Via Michelangelo Caetani 32)

Presentazione del volume
La società italiana e la Grande Guerra

a cura di Giovanna Procacci
(Annali della Fondazione La Malfa XXVIII/2013)

Fra i contributi interni al volume è presente il saggio
“Questa notte c’è musica”. Musica e Grande Guerra
di Rolando Anni e Carlo Perucchetti
(Centro Studi Musica e Grande Guerra)

Sfoglia un’anteprima del volume!

Procacci - La società italiana e la Grande Guerra

Intervengono
Andrea Cortellessa, Fabio Fabbri, Catia Papa
Coordina
Rosanna De Longis

Per informazioni
Biblioteca di storia moderna e contemporanea
b-stmo.info@beniculturali.ithttp://www.bsmc.it


La società italiana e la Grande Guerra, a cura di Giovanna Procacci

Vai al sito dell’editore

Indice:
G. Procacci, Introduzione – E. Gentile, La Grande Guerra della cultura – B. Bianchi, “L’ultimo rifugio dello spirito di umanità”. La Grande Guerra e la nascita di un nuovo pacifismo – N. Labanca, Militari tra fronte e paese. Attorno agli studi degli ultimi quindici anni – I. Guerrini e M. Pluviano, La giustizia militare durante la Grande Guerra – L. Fabi, Soldati d’Italia – D. Ceschin, Dopo Caporetto. L’invasione, l’occupazione, la violenza sui civili – F. Degli Esposti, L’economia di guerra italiana – A. Fiori, Governi, apparati statali, politica interna – M. Ermacora, Le classi lavoratrici in Italia durante il primo conflitto mondiale – A. Staderini, Le città italiane durante la prima guerra mondiale – B. Pisa, Le associazioni in guerra fra vecchie e nuove culture – P. Giovannini, Le malattie del corpo e della mente – B. Bracco, Il corpo e la guerra tra iconografia e politica – F. Todero, Le trincee della persuasione: fronte interno e forme della propaganda – L. Tomassini, “Conservare per sempre l’eccezionalità del presente”. Dispositivi, immaginari, memorie della fotografia nella Grande Guerra, 1914-18 – R. Bianchi, L’alfabetizzazione patriottica: il fumetto tra scuola e trincea – R. Anni e C. Perucchetti, “Questa notte c’è musica”. Musica e Grande Guerra.

Il volume vuole offrire un quadro dello “status quaestionis ovvero del livello di conoscenza storiografica raggiunto dagli studi italiani in alcuni dei quali si è articolata fino ad oggi la ricerca sulla prima guerra mondiale […]. Nessuno degli aspetti considerati si può dire concluso con il 1919: ciascuno di essi risulta infatti inserito in un lungo percorso, che si dilata nel dopoguerra , verso le ombre dei totalitarismi e della seconda guerra mondiale” [dall’Introduzione di Giovanna Procacci].

Giovanna Procacci ha insegnato Storia contemporanea all’Università di Cagliari e poi all’Università di Modena e Reggio Emilia. Nella sua intensa attività scientifica si è occupata prevalentemente di tematiche attinenti la prima e la seconda guerra mondiale. Tra le sue recenti pubblicazioni si ricordano: Soldati e prigionieri italiani nella Grande Guerra (1993), Dalla rassegnazione alla rivolta. Mentalità e comportamenti popolari nella Grande Guerra (2000) e Warfare-welfare. Intervento dello Stato e diritti dei cittadini, 1914-1918(2013).

Andrea Cortellessa insegna Letteratura italiana contemporanea all’Università di Roma Tre. Tra le sue molte pubblicazioni sul Novecento italiano si ricordano: Ungaretti: la vita e le opere (2000) e Le notti chiare erano tutte un’alba: antologia dei poeti italiani nella Prima guerra mondiale (1998).

Rosanna De Longis è vicedirettrice della Biblioteca di storia moderna e contemporanea.

Fabio Fabbri insegna Storia contemporanea all’Università di Roma Tre. Tra le sue recenti pubblicazioni Le origini della guerra civile. L’Italia dalla Grande Guerra al fascismo, 1918-1921 (2009) e L’Italia cooperativa. 1861-2011. Centocinquant’anni di storia e di memoria (2011)

Catia Papa insegna Storia contemporanea all’Università della Tuscia. Tra le sue recenti pubblicazioni Intellettuali in guerra. «L’Azione» 1914-16 (2006) e L’Italia giovane. Dall’Unità al fascismo (2013).

Concerto: Musica dai fronti e dalla prigionia

Domenica 15 febbraio 2015, ore 16 | Centenario I Guerra Mondiale
Sant’Ilario d’Enza
(RE), Centro Culturale Mavarta (via Piave 2)

Concerto Musica dai fronti e dalla prigionia

Federica Bersellini, soprano
Antonio Bonfrisco, voce, pianoforte e letture
Lorenzo Fornaciari, pianoforte
Carlo Perucchetti, commento, letture  
consulenza storico-musicale a cura di Centro Studi MUSICA E GRANDE GUERRA

Ensemble Musica e Grande Guerra
Ensemble Musica e Grande Guerra

Ingresso gratuito

Vai al Programma di sala (concerto 15 feb 2015)

In collaborazione con Corpo Filarmonico di S. Ilario
Rassegna Allegro con Spirito 2015
allegro con spirito 2015 locandina colore

31 gennaio: Reggio e la Grande Guerra

sabato 31 gennaio 2015, ore 16
A 101 anni dall’inizio del I conflitto mondiale

Sant’Ilario d’Enza (Reggio Emilia), Centro Culturale Mavarta (via Piave 2)

Incontro
Reggio e la Grande Guerra
Proiezione
di estratti dalla serie di DVD “Paolo Rumiz racconta la Grande Guerra”

Interventi di:
Alessandro Scillitani (regista)
Chiara Bombardieri (Archivio S. Lazzaro)
Mirco Carrattieri (Istoreco)
Carlo Perucchetti (Centro Studi Musica e Grande Guerra)
James Garimberti (Museo “Il nemico era come noi”)


La serie dei DVD realizzati da Paolo Rumiz e Alessandro Scillitani per Artemide Film è uscita in edicola con Repubblica nel corso del 2014. Nel numero 8 (Il soldato innamorato) ci siamo anche noi del Centro Studi Musica e Grande Guerra! Guarda il piano dell’opera!

Paolo Rumiz racconta la Grande Guerra - DVD con Repubblica

 

MOSTRA Prigionieri dimenticati. Italiani nei Lager della Grande Guerra | fino al 15 febbraio

da sabato 17 gennaio a domenica 15 febbraio 2015
Sant’Ilario d’Enza 
(Reggio Emilia), Centro Culturale Mavarta (via Piave 2)

Mostra     Prigionieri dimenticati. Italiani nei Lager della Grande Guerra

Ingresso libero
Prenotazioni per visite guidate, gruppi e scolaresche

Orari:
– inaugurazione con visita guidata: sabato 17 gennaio ore 16.30 
– apertura: lunedì, mercoledì e venerdì ore 15-19

Locandina_mostra_S.Ilario_bassadef

a cura di Centro Studi Musica e Grande Guerra
da un’idea di Lauro James Galimberti e Carlo Perucchetti
in collaborazione con Museo Il nemico era come noi

Per info e prenotazioni visite guidate:
– Centro Culturale Mavarta, 0522 671858 – www.mavarta.it
– Lauro James Garimberti, 338 7970171 – ljgarimberti@libero.it
– Carlo Perucchetti, 347 0572693 – carlo.perucchetti@tin.it

___________

Un racconto della vicenda della prigionia italiana nei campi di concentramento tedeschi e austriaci. Dei 600mila rinchiusi, ne perirono oltre 100mila a causa delle inumane condizioni di vita e nella totale indifferenza dello Stato italiano e del comando supremo.

A S. Ilario la vicenda della prigionia trattata sarà quella nel lager di Celle, in Germania, nei pressi di Hannover. Qui vennero rinchiusi gli ufficiali in gran parte catturati dopo la disfatta di Caporetto del 1917. Tra di loro noti scrittori, Carlo Emilio Gadda, Bonaventura Tecchi, Ugo Betti e non pochi artisti e musicisti, fra i quali alcuni reggiani, che lasciarono numerosi diari, memorie, lettere, disegni e composizioni musicali.

La mostra si compone di 21 grandi pannelli che presentano il fenomeno della prigionia attraverso scritti, lettere, opere visive e fotografie dei prigionieri.

Insieme ai pannelli sono esposti in bacheche disegni e acquerelli di rilevante valore artistico, oggetti, documenti e fotografie originali provenienti dal lager di Celle (Hannover).

http://www.comune.santilariodenza.re.it/allegati/manifesto%20s.ilario.pdf

MOSTRA 15-30 novembre: Trincea. Soldati tra vita e morte nella Grande Guerra @ Praticello RE

da sabato 15 a domenica 30 novembre 2014
Praticello di Gattatico
(Reggio Emilia), Centro Culturale Polivalente (via Cicalini 14)

Mostra     Trincea. Soldati tra vita e morte nella Grande Guerra

Ingresso libero. Prenotazioni per visite guidate e scolaresche

Orari:
– martedì, mercoledì e venerdì: ore 14.30-18.30
– giovedì: ore 10-13
– sabato: ore 10-13 e 20.30-22.30

– domenica: ore 15-18.30 e 21-22.30

Mostra Trincea - Praticello RE 2014

A cura di Centro Studi Musica e Grande Guerra | in collaborazione con: Museo Il nemico era come noi e Obiettivo Storia

Per info e prenotazioni visite guidate:
– Ufficio Cultura Comune di Praticello, 0522 477919 – cultura@comune.gattatico.re.it
– Lauro James Garimberti, 338 7970171 – ljgarimberti@libero.it
– Carlo Perucchetti, 347 0572693 – carlo.perucchetti@tin.it

____________

Venerdì 21 novembre 2014, ore 21
Praticello di Gattatico
(Reggio Emilia), Sala Polivalente (via Cicalini 14)

Spettacolo teatrale SANDRONE SOLDATO ovvero PER LA PIU’ GRANDE ITALIA
commedia scritta nei lager di Rastatt e Cellelager (1917-18) da Angelo Ruozi Incerti

Compagnia ATS Teatro d’Arte e Studio | regia di AURO FRANZONI

Vai alla locandina: Praticello_Sandrone2014
Per info: 0522 477919 – 0522 678070 cultura@comune.gattatico.re.it
Prezzi: Interi 7,5 € | Ridotti 5 € – Prenotazioni: 0522 678592

Questo slideshow richiede JavaScript.

Novembre a teatro! Tutte le repliche di Sandrone soldato

Sandrone soldato (compagni I Pazzi di Piazza)Save the date! 5 nuove occasioni per non perdere Sandrone Soldato, ovvero Per la più grande Italia, la commedia teatrale scritta nei Lager tedeschi di Rastatt e Celle da Angelo Ruozi Incerti fra 1917 e 1918 e portata in scena da Compagnia Teatro d’Arte e Studio con la regia di Auro Franzoni!

Ecco le date in programma:

sabato 8 novembre 2014, ore 21 | Bibbiano (RE), Teatro Metropolis (via Gramsci 4)
venerdì 21 novembre 2014, ore 21 | Praticello di Gattatico (RE), Sala Polivalente (via Cicalini 14) – Vai alla locandina: Praticello_Sandrone2014 – per info: 0522 477919 – 0522 678070 cultura@comune.gattatico.re.it – Prezzi: Interi 7,5 € | Ridotti 5 €
giovedì 27 novembre 2014, ore 21 | Reggio Emilia, Circolo Pigal (via E. Petrella 2)
venerdì 28 novembre 2014, ore 15.30 | Sant’Ilario d’Enza (RE), Piccolo Teatro in Piazza (piazza IV novembre 17) | Università dell’Età Libera
domenica 7 dicembre 2014, ore 21 | Rubiera (RE), Teatro Herberia (piazza Gramsci 17b), presso La Corte Ospitale

___________
Spettacoli riservati alle scuole
(spettacolo adatto alle scuole medie (dal terzo anno) e superiori – durata: 100 minuti):

sabato 8 novembre 2014, mattino | Bibbiano (RE), Teatro Metropolis (via Gramsci 4) | riservato alle scuole
sabato 22 novembre 2014, mattino | Praticello di Gattatico (RE), Sala Polivalente (via Cicalini 14) | riservato alle scuole
venerdì 6 marzo 2015, mattino | Praticello di Gattatico (RE), Sala Polivalente (via Cicalini 14) | riservato alle scuole
sabato 7 marzo 2015, mattino | Praticello di Gattatico (RE), Sala Polivalente (via Cicalini 14) | riservato alle scuole
venerdì 20 marzo 2015, ore 9.20 | Reggio Emilia, Teatro San Prospero (via Guidelli 5) | riservato alle scuole
sabato 21 marzo 2015, ore 9.20 | Reggio Emilia, Teatro San Prospero (via Guidelli 5) | riservato alle scuole

Per info: Carlo Perucchetti, tel 0522 672272 – carlo.perucchetti@tin.it

SANDRONE SOLDATO ovvero PER LA PIU’ GRANDE ITALIA
commedia scritta nei Lager di Rastatt e Cellelager (1917-18) da Angelo Ruozi Incerti

Compagnia ATS | regia di AURO FRANZONI

[Foto © Silvia Perucchetti]

Ancora pochi giorni per visitare la mostra Trincea @ Bibbiano!

Rimangono pochi giorni per visitare la mostra Trincea. Soldati tra vita e morte nella Grande Guerra, allestita a Bibbiano (RE) presso la Sala Polivalente del Cinema-Teatro Metropolis (via Gramsci 4).

La mostra rimarrà aperta con i seguenti orari:
venerdì 26 settembre: ore 20.30-22.30
– sabato 27 e domenica 28 settembre: ore 10-13 e 15-23

Ingresso libero
Per info e prenotazioni (visite guidate e scolaresche):
– Lauro James Garimberti, 338 7970171 – ljgarimberti@libero.it
– Carlo Perucchetti, 347 0572693 – carlo.perucchetti@tin.it

Bibbiano - manif 2014JPG2